La National Hot Rod Association potenzia il workflow di produzione utilizzando Intelligent Media Services di Sony

La National Hot Rod Association (NHRA), il più grande organismo di vigilanza al mondo per gli sport motoristici, si è recentemente rivolta a Sony con una semplice richiesta: aumentare il valore dei propri asset produttivi e utilizzarli a sostegno di una narrazione più accattivante. A detta di Mike Rokosa, dirigente del settore tecnologico della NHRA, l’organizzazione desiderava raggiungere un maggior numero di consumatori su più dispositivi con più contenuti e più velocemente. Rokosa ha riscontrato che Sony “disponeva, in proprio o grazie alla collaborazione con altri produttori, di tutti gli elementi che consentirebbero alla NHRA di ottimizzare il coinvolgimento degli appassionati e creare nuovi fan”.

Loading video...

NHRA e Sony si sono incontrati al momento giusto e in un modo proficuo per entrambi.

Mike Rokosa
Technology Executive, National Hot Rod Association

Visione comune

In seguito ai contatti iniziali, la NHRA ha potuto constatare il valore delle risorse e delle competenze di Sony e ha sfruttato la visione comune per sviluppare e progettare insieme soluzioni che ottimizzano i workflow e che rispondono alle crescenti esigenze in termini di contenuti. Dopo aver approfondito la gamma di funzionalità di produzione di Sony, la NHRA ha scelto di effettuare la transizione a workflow di distribuzione basati su cloud utilizzando Intelligent Media Services di Sony appositamente realizzati o personalizzati per venire incontro alle esigenze specifiche della NHRA. Oggi la NHRA è diventata una fabbrica per la creazione di contenuti grazie all’adozione della tecnologia chiavi in mano di Sony che, a detta di Rokosa, “ci permette di investire negli asset della NHRA e di ampliarli, piuttosto che costruire hardware di nostra proprietà”.

Assistere a una gara NHRA è un’esperienza senza paragoni. Un biglietto d’ingresso base offre un accesso completo ai box, consente di interagire con i piloti e i meccanici e di vedere auto assurde e dragster da 10.000 cavalli capaci di farti tremare le ossa mentre sfrecciano sulla pista a velocità che arrivano a 445 km/h. Lavorando a stretto contatto con Sony, la NHRA è ora in grado di preservare, digitalizzare e condividere filmati d’archivio, di pubblicare aggiornamenti video in tempo reale per i fan sui social e di fornire una marea di nuovi contenuti agli spettatori on-demand, offrendo il brivido di una gara NHRA agli appassionati in qualsiasi momento e in qualunque parte del mondo.

Grazie alle capacità di digitalizzazione e archiviazione di Memnon, la NHRA ha trovato quella che secondo Rokosa è “una soluzione valida dai costi contenuti” per preservare contenuti preziosi parte di asset storici accumulati in più di 50 anni e che, sempre a sua detta, “non necessita di ulteriori infrastrutture o supporto”. Una volta digitalizzati da Memnon, i contenuti analogici possono essere memorizzati nella piattaforma collaborativa Ci Media Cloud  di Sony per un accesso sicuro e una semplice condivisione da qualsiasi luogo. Inoltre, a partire da questa stagione, i fan della NHRA potranno provare l’emozione di assistere alle gare di accelerazione su una nuova piattaforma chiamata NHRA.TV. NHRA.TV sarà ospitata su una piattaforma di streaming video basata su cloud che utilizza il servizio Intelligent Media Ven.ue di Sony per fornire un catalogo sempre più ampio di contenuti video esclusivi di gare di accelerazione on demand e live.

Piattaforma Ci Media Cloud

Ha osservato Rokosa: “Sony è tra i leader dei sistemi basati su cloud e la nostra organizzazione ha visto in Ci un’opportunità per collaborare da diversi circuiti eccezionali in tempo reale, incrementando la nostra produttività”. Con l’adozione di Ci Media Cloud, la NHRA si è distinta come leader delle organizzazioni sportive più importanti sfruttando il cloud per la gestione multimediale end-to-end. Rokosa ha affermato: “Rispetto ai campionati automobilistici di maggiori dimensioni, la NHRA è piccola dal punto di vista amministrativo, quindi dobbiamo essere più attivi e creativi e avere una mentalità più imprenditoriale per battere la concorrenza. Sony ci sta avvantaggiando con una infrastruttura basata su cloud ottimizzata per la condivisione immediata, la pubblicazione e la distribuzione”.

La piattaforma cloud collaborativa consentirà di aggiungere ai 5 TB di dati per evento e ai 120 TB di contenuti all’anno (secondo le previsioni) della NHRA tag ricchi di metadati personalizzati e facili da cercare. I file caricati possono essere condivisi con semplicità e in modo sicuro tramite la funzionalità MediaBox di Ci con i team di broadcast e social media per la pubblicazione immediata.

La possibilità di conservare su cloud sia gli asset produttivi attuali che i filmati d’archivio offre alla NHRA un vantaggio competitivo che consente loro di apportare modifiche su cloud e condividere all’istante. Per quanto riguarda gli elementi di broadcast, gli operatori EVS addetti ai replay otterranno gli highlight da diverse telecamere e quei file con i relativi metadati verranno trasmessi a una farm NAS e caricati automaticamente su Ci. A questo punto chiunque faccia parte del processo di produzione della NHRA avrà accesso ai contenuti, indipendentemente da dove si trovi, risolvendo uno dei problemi principali dell’organizzazione. Una volta che il contenuto è su Ci, può essere configurato e preparato per Ven.ue.

Streaming video OTT Ven.ue

La NHRA aveva creato una piattaforma OTT come parte della sua nuova infrastruttura multimediale. “Collaborare con Ven.ue consente di usufruire di tantissime funzionalità aggiuntive che prima non erano disponibili e di strumenti per far evolvere strategicamente questo prodotto in futuro con costi di infrastruttura e personale molto ridotti”, ha spiegato Rokosa.

Con Ven.ue i contenuti della NHRA saranno personalizzati, pubblicati e monetizzati, creando opportunità di espansione nonché visibilità internazionale per la NHRA, soddisfacendo così il suo obiettivo principale. Come prima associazione sportiva professionistica ad utilizzare Ven.ue, l’organizzazione creerà una piattaforma OTT personalizzata per la NHRA, oltre a opportunità VOD che offrono nuove possibilità di profitto. Ven.ue incrementa le capacità della NHRA offrendo piattaforme di diffusione e di distribuzione aggiuntive e risponde al desiderio dei fan di ottenere maggiori contenuti. Rokosa ha osservato che l’organizzazione utilizzerebbe queste nuove piattaforme per ottimizzare il coinvolgimento dei fan e creare e fidelizzare nuovi appassionati della NHRA.

Come affermato da Rokosa, “la NHRA e Sony si sono incontrati al momento giusto e in un modo che ha funzionato per entrambi”. Tramite l’uso delle soluzioni multimediali complementari e interconnesse di Sony, l’organizzazione sta ottimizzando le soluzioni efficaci che potenziano il suo workflow, generando allo stesso tempo contenuti più coinvolgenti per gli appassionati: aspetti che tornerebbero utili a qualsiasi organizzazione sportiva. Con la crescita esponenziale degli sport motoristici e le nuove modalità creative che hanno trovato per interagire con i loro fedeli sostenitori, la NHRA ha opportunità nuove e coinvolgenti per raccontare storie interessanti con video ed esperienze sui social media in grado di aumentare il coinvolgimento dei fan e aggiungere a propria volta nuove dimensioni allo sport e ai suoi maggiori talenti.

Ha osservato Rokosa: “Il fatto che Sony disponga di alcune tra le migliori telecamere al mondo e abbia interessi enormi nel mercato dei consumatori ci dà la possibilità di continuare a far crescere la nostra collaborazione in futuro. Non vediamo l’ora che sia così”.

Conservazione degli asset Memnon

In collaborazione con Memnon, la NHRA inizierà a convertire una libreria di 35.000 asset analogici in modo da digitalizzarli per proteggere e sfruttare il potenziale di questi contenuti storici, che in alcuni casi non sono mai stati visti prima. Se conservate troppo a lungo, queste importanti registrazioni storiche della NHRA potrebbero deteriorarsi, perdersi o diventare obsolete a causa dell’evoluzione delle tecnologie e dei formati. Digitalizzando la libreria, la NHRA potrà preservare interviste e filmati parte del suo cospicuo patrimonio. Potrà inoltre risparmiare spazio condividendo tutti i contenuti su cloud per un accesso da qualsiasi posizione e creare nuove opportunità di narrazione che hanno il potenziale di essere monetizzate tramite la piattaforma OTT Ven.ue così da generare nuove opportunità di profitto.

Anche se in precedenza Memnon non aveva lavorato con il formato da 2″, ha adattato la propria tecnologia e sarà in grado di acquisire le decine di nastri da 2″ presenti negli archivi della NHRA. Dopo la digitalizzazione da parte di Memnon, i contenuti possono rimanere a disposizione sulla piattaforma cloud Ci.